CS – Maldestro tentativo del Sindaco Zambon di cavalcare un errore di un quotidiano per confondere i cittadini sulle questioni di Bellaria

Il "palazzo"

Il “palazzo”

A lavorare a volte si sbaglia, evidentemente Luca Zambon non si ricorda cosa voglia dire lavorare come dipendente. A farne le spese una brava giornalista de “Il Cittadino” che incappata in un errore di superficialità nella lettura di alcuni atti li ha interpretati erroneamente dando il via ad una serie di reazioni sull’Affaire Bellaria sconcertanti. La Giornalista in questione pensava che  fossero emanati dal Consiglio di Stato e non dal Tar Lombardia come effettivamente sono. A lavorare a volte si sbaglia, e un errore fatto in buonafede non può certo cancellare anni di brillante carriera giornalistica.

La macchina della disinformazione però non perde un occasione d’oro e ghiotta come questa per agitare le acque e confondere l’opinione pubblica suffragando così le proprie tesi deliranti sul futuro del PII di Bellaria. Infatti l’articolo apparso stamattina sul quotidiano confondeva le sentenze del Tar con quella tanto attesa del Consiglio di stato avvenuta il 10 marzo ma non ancora depositata. Normalmente infatti le sentenze sono consultabili online dopo circa 30gg. L’articolo in se  comunque racconta due sentenze del Tar che per chi non le conosceva, erano comunque una novità. Così accade che dopo mezzogiorno qualche giornalista, non tutti, riceve un comunicato stampa maldestro che recita così:

«Luca Zambon: “L’esito delle sentenze è in linea con le attività  che il Comune sta svolgendo per trovare una soluzione”.
Peschiera Borromeo, 12 marzo 2015 – In merito al recente  pronunciamento del Consiglio di Stato sui ricorsi legati alla vicenda del P.I.I. di Bellaria, il Sindaco commenta: “l’esito è in  linea con le attività che il Comune di Peschiera sta svolgendo  per trovare una soluzione a questa problematica. Nelle scorse settimane è stato fatto tanto rumore per nulla, lo dimostrano queste sentenze. Quello che è emerso conferma, anzi rafforza, un aspetto: i passi che l’Amministrazione Comunale sta ponendo in essere vanno nella corretta direzione. Nell’interesse della città l’obiettivo è quello di risolvere una vicenda che ormai si trascina da anni”, ha sottolineato Luca Zambon, che aggiunge: “in base alla volontà espressa dalle recenti deliberazioni che abbiamo approvato, nei prossimi mesi non ci resta che lavorare su due versanti: la verifica di tutta la documentazione, e il recupero dei pareri aggiornati da parte dei vari enti interessati alla questione”.
La sentenza n. 298 si pronuncia sul ricorso dichiarandolo “improcedibile per sopravvenuto difetto di interesse”, mentre su un altro ricorso la sentenza n. 299 dichiara “cessata la materia del contendere
”».Questo comunicato goffo, la dice lunga sul momento di confusione che regna nel palazzo.

Noi di di Fratelli d’italia – Alleanza nazionale crediamo e rispettiamo le istituzioni, crediamo che questi giochetti non siano consono alla rettitudine morale che un primo cittadino deve avere, per l’Amministrazione di una città come Peschiera Borromeo, e ci auguriamo che trasparenza e verità siano nuovamente al centro della attività Amministrativa del Sindaco Luca Zambon per il bene della città.

Il  Direttivo di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Peschiera Borromeo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...